L’Eco di Bergamo analizza con Socialbeat le nuove rotte aeree

L’Eco di Bergamo analizza con Socialbeat le nuove rotte aeree

Nell’ambito della sperimentazione delle nuove rotte sono entrati in azione i due nuovi tracciati di decollo (leggermente diversi dai precedenti) delle rotte Prnav e 220, pensati per evitare il sorvolo rispettivamente su Colognola (attraverso una virata stretta e il passaggio tra il quartiere ed Azzano San Paolo) e sull’area Villaggio degli Sposi-Treviolo-Lallio (passando sostanzialmente sopra la statale che da Dalmine porta a Bergamo): in mezzo ai due si trova proprio il quartiere a sud di Bergamo le cui perplessità della prima ora non cambiano, visto che il comitato «Colognola per il suo futuro» continua a denunciare di essere finito in una vera e propria morsa.

La startup bergamasca Socialbeat ha monitorato il percorso degli aerei in partenza dal “Caravaggio” una settimana prima (18-25 aprile, fascio blu) e una settimana dopo (26 aprile-2 maggio, fascio rosso) l’introduzione dei correttivi alle rotte. Il dato che emerge è certamente quello per cui un cambiamento dei tracciati c’è stato. Non lo si nota tanto ad est, dove sulla nuova Prnav i piloti sono riusciti a stringere di poco verso Azzano, quanto ad ovest, con un passaggio decisamente meno marcato sugli abitati di Villaggio degli Sposi, Treviolo e Lallio.

Il presidente di Sacbo (la società che gestisce lo scalo di Orio) Roberto Bruni si limita a dire che «al momento sembra che i nuovi tracciati siano rispettati abbastanza bene e la situazione, dopo la giornata di avvio non positiva, dovrebbe essere in via di miglioramento».

Il monitoraggio è stato realizzato da Socialbeat. un prodotto di «Sensitive I/O», startup bergamasca nata nel 2017 attiva nel settore realtime, data fusion e intelligenza artificiale. A marzo, con il fondatore Marco Sangalli, è stata invitata a presentare le proprie soluzioni tecnologiche in una ristretta short list di aziende innovative (Yoox, Vodafone, Fca, a altre), durante l’Amazon Aws Summit 2018 (più di tremila i partecipanti all’evento) nella sessione dedicata al machine learning: il settore dell’informatica in cui le macchine imparano autonomamente a prendere decisioni o estrarre conoscenza. La piattaforma, nata con l’obiettivo di analizzare enormi quantità di dati in tempo reale, è in grado di applicare e riusare la propria intelligenza, agilmente, in numerosi settori: in questo caso la vediamo applicata al monitoring voli e visualizzazione modelli di impatto.

Date

June 8, 2018

Category

Data Journalism, Media